Silent Block (Sostituzione)

Guida per la sostituzione del Silent Block per problemi di vibrazione del motore.

Che cosè il Silent-block? Molto spesso si tralascia questo particolare che apparentemente sembra banale ma risulta essere fondamentale per mantenere una stabilità sulla strada.
Sottostante è stata scattata una foto al supporto motore dove si nota questo cilindro con all’interno una gomma. Questo serve a dissipare tutte quelle vibrazioni generate dal motore che renderebbero instabile il motore.

Dove si trova il Silent-block? lo troviamo sotto alla pedana dove poggiamo i piedi, se ci inchiniamo sotto lo vedremo.

I primi modelli dello SportCity ne avevano uno solo di Silent, questi si guastano frequentemente perché stressati più della loro capacità fisico meccanica.
Successivamente hanno deciso di metterne due, uno anche dalla parte opposta.
Penso che chi abbia i nuovi modelli non avranno questo problema.

Aggiornamento con due Silent-block. Per chi volesse può mettere due Silent-block cambiando il supporto e il collettore della marmitta  che ha una piega differente, perché il nuovo Silent andrebbe a toccare il collettore.
Il nostro caro amico VelistaPerCaso ha svolto per noi il lavoro e per questo lo ringraziamo.
Il Silent nella guida è stato cambiato a 37500Km, non conosco la vita media di questo, ne quando deve essere cambiato preventivamente, io direi che quando avvertite delle vibrazioni anomale del motore potrebbe essere questo il problema.


Cambio silent-block e boccole telaietto supporto motore di uno scooter
Aprilia Sportcity 200 del 2005

Tutorial by VelistaPerCaso, per Sportcityclub. Ottobre 2011.
Consentita la riproduzione citando la fonte.

silent block

Chi si avventura nella riparazione, lo fa conoscendo i propri limiti e assumendosene la responsabilità (o irresponsabilità). Sportcity 200 del gennaio 2005. Da un po’ il posteriore è ballerino, svoltando ad un incrocio, a metà o al momento di dare gas ha come degli spostamenti del retrotreno con sbisciolate, all’inizio pensavo che la ruota scivolasse sulle strisce pedonali, poi lo faceva anche senza strisce…

Parte 1: preparativi
Compro il silent block nuovo (foto1) e le boccole (ne servono 4)
Attrezzi necessari:
brugole del 3, 4, 10
chiavi del 8, 15, 17, 19
cacciavite a croce
morsa, martello, appoggi, grasso, manualità e fantasia

Parte 2: Smontaggio

silent block2
Foto 2

Smonto entrambe le plastiche sotto alla pedana, destra e sinistra, e sopra quella che dietro ai talloni ed il fianchetto sinistro; per quest’ultimo occorre smontare un po’ il poggiapiedi estraibile. Supporto lo scooter (foto2). Metto una tavoletta di legno sotto alla ruota posteriore così poggia, e il blocco motore sarà stabile sul cavalletto e la ruota. Quando avrò tolto il telaietto, il telaio dello scooter sarà appoggiato dietro sul blocco motore tramite le sospensioni; per reggere il davanti stabilmente non mi fido della ruota, e infilo sotto alla traversa del telaio, vicino al vano porta batteria (foto2), un mattone e tavolette per fare spessore finché il silent-block montato non mi sembra abbastanza a riposo. Per infilare gli spessori mi faccio aiutare da qualcuno che solleva l’anteriore dello scooter. Attenzione che l’anteriore sarà abbastanza libero di spostarsi avanti rispetto al posteriore (e viceversa), di
positivo aiuterà nell’allineare al rimontaggio. Inizio a smontare

silent block 3
silent block foto 3

• Sul lato sinistro una molla lunga in verticale che si aggancia al telaietto vicino al tubo di spurgo che pende (lo
spurgo si vede in foto2)
• Da lato a lato, bullone lunghissimo che impernia telaietto e telaio (in foto2 quello a sinistra chiaro, in foto3 sempre a sinistra)
• Sul lato destro una vitina con testa da 8 che tiene fermo il tubo del freno dietro (no foto)
• Sul lato sinistro, bullone a brugola del 10 con controdado che tiene il silent-block al telaio (in foto2 quello a testa scura, in foto3 quello corto al centro).
• Da lato a lato, bullone lungo che impernia telaietto e motore (non visibile in foto2, la testa è dietro al tubetto di spurgo; quello a destra in foto3)

A questo punto avete il telaietto libero di scendere.
L’ho appoggiato a terra (foto3) con tutti i bulloni sopra descritti, i perni che sono dentro alle
boccole, il silent-block e le boccole nuovi vicino ai vecchi che andranno a sostituire (due boccole
sono ancora da smontare).



Parte 3: sostituzione silent-block

Ci si sposta al banco da lavoro e alla morsa.
Si separano i due pezzi del telaietto, tenuti assieme da un ulteriore bullone lungo (quello in foto4). Fisso il telaietto in morsa, senza strigere eccessivamente. Estraggo il silent block vecchio dal tubo in cui è forzato: io ho usato il bullone come prolunga per martellarlo, appoggiando al bordo che è di plastica dura e cambiando punto di appoggio; ad ogni martelata esce di un millimetro.
Il silent block nuovo è poggiato lì affianco Lubrifico il silent-block nuovo e il tubo.

foto 4
foto 4

La direzione di montaggio è obbligata: c’è un riferimento nel tubo, una scanalatura nella plastica, ed il lato che deve entrare per primo (da fuori) è smussato Se aveste ancora dubbi la parte lunga del perno va verso il centro dello scooter. Dopo un po’ di tentativi a vuoto col martello invento la pressa dei poveri: morsa, silent block, ed una piastra bucata per fare spessore che accolga il perno che sporge. Vado piano perché premendo il cilindro di plastica tende a gonfiarsi. Quando sono verso la fine che il perno sbatte contro la morsa, cambio posizione e finisco con martellate leggere sempre tramite con la piastra interposta.

foto 5
foto 5

Parte 4: rimontaggio

Cambio le boccole vecchie, ingrasso il loro foro, riassemblo le due parti del telaietto. Pronti (foto6) Monto nell’ordine, senza ancora serrare:
• Il telaietto al motore
• Sollevo il telaietto facendo attenzioni a fili e tubi, e infilo il silent-block; per centrarlo su e giù posso
ancora ruotare molto il telaietto, eventualmente per avanti indietro con piccoli calcetti da dietro sulla gomma riesco ad avvicinare motore e telaio.
• Sul lato destro la vite che tiene fermo il tubo del freno dietro.
• Il bullone lunghissimo di sinistra che impernia telaietto e telaio
• La molla lunga. E’ molto su, io l’ho presa con una chiave ad anello del 10 e tirata in giù fino al suo aggancio. Via i mattoni e supporti. Ora che lo scooter è ben stabile a terra su cavalletto e ruota anteriore, serro bene tutti i bulloni. Giro di collaudo. Poi rimonto tutte le plastiche.

foto 6
foto 6

 

 

Translate »